Innanzitutto è bene specificare che prevedere con sicurezza l’andamento delle valute è impossibile.

Se però da una parte la sicurezza sul Forex non esiste, dall’altra parte è possibile studiare i movimenti precedenti dei tassi di cambio per ipotizzare il loro futuro andamento con l’aiuto di alcune strategie.

Esistono due tipi di analisi che permettono al trader di operare sul mercato del Forex con maggiore sicurezza.

Parliamo dell’analisi fondamentale e dell’analisi tecnica, le quali non si scontrano tra loro, ma un buon mix può essere la chiave giusta per impostare la propria strategia per sul futuro andamento delle valute del Forex, come:

  • EUR/USD
  • EUR/GBP
  • GBP/USD, ecc.

Di seguito spiegheremo in cosa consistono le due analisi e come sfruttarle a nostro favore rendendo il trading online più agevole cercando di prevedere i movimenti di mercato.

Andamento delle valute: analisi fondamentale

L’analisi fondamentale per cercare di avvicinarsi alla previsione dei movimenti di mercato è uno dei primi tasselli determinanti per la strategia di un trader.

Innanzitutto bisogna conoscere le valute su cui si andrà ad operare, principalmente quali Nazioni le adottano e quali sono le politiche monetarie delle banche centrali di riferimento.

L’economia del Paese (o dei Paesi) si riflette direttamente sull’andamento della valuta adottata.

La crescita economica (PIL) dovrebbe portare la valuta ad acquisire maggiore valore, così come anche la riduzione del tasso di disoccupazione e l’aumento medio dei salari.

Gli indici economici che possono influenzare il movimento dei prezzi sono in realtà molteplici, come quello riferito alla produzione industriale, quello manifatturiero, della bilancia commerciale e tanti altri.

La politica monetaria delle banche centrali, invece, ha un ruolo fondamentale nella scelta della strategia dei trader. L’aumento dei tassi di interesse porta all’incremento del costo del denaro e quindi anche la valuta potrebbe apprezzarsi.

Il condizionale è sempre d’obbligo perché a scegliere è il mercato e in varie occasioni quando una banca centrale ha deciso di alzare i tassi di interesse, non sempre la valuta ha ottenuto un rialzo del suo valore.

Altro dato fondamentale è l’inflazione, espresso dall’indice dei prezzi al consumo (IPC).

L’inflazione troppo alta spesso spinge le banche centrali ad alzare i tassi di interesse per limitare la circolazione del denaro, al contrario l’inflazione troppo bassa è sintomo di un’economia molto piatta, che non facilità né i consumi né la crescita.

Molte banche centrali, tra cui la Federal Reserve (Stati Uniti d’America), la BCE (Eurozona) e la Bank of Japan (Giappone) hanno fissato la crescita dell’inflazione intorno al 2% come target ideale.

Quindi prima di passare all’analisi tecnica, entrando nello specifico, è bene avere in mente la situazione generale intorno alla coppia di valute scelte.

Se non sai ancora dove fare trading perché non provi eToro? Leader del social trading nel mondo con più di 30 milioni di utenti, oggi ti permette di aprire gratuitamente un conto demo e testare senza rischi la piattaforma con 100.000$ virtuali.

Scopri il conto demo gratuito su eToro da 100.000$ virtuali!

Andamento delle valute: analisi tecnica

Con l’analisi tecnica si entra più nel dettaglio nel comprendere l’andamento delle valute.

Essa riguarda infatti lo studio del grafico in base ai movimenti precedenti.

Le strategie da adottare possono essere molteplici, si può infatti operare sul lungo termine, come nel breve.

  • Con il termine intraday indichiamo operatività all’interno della giornata solare
  • Nel multiday invece la strategia prevede di tenere aperta una posizione per più giorni.

Molti trader adottano anche la tecnica dello scalping, ovvero l’apertura e chiusura di posizioni nell’arco di pochi minuti con l’obiettivo di fare profitto con un lieve movimento.

Principalmente il trader per capire quando aprire e chiudere una posizione osserva la collocazione delle resistenze e dei supporti.

Le prime sono linee immaginarie dove si arresta l’andamento delle valute al rialzo, mentre i supporti bloccano la discesa. Per fare un esempio osserveremo un grafico.

Il grafico appena mostrato è un esempio di diversi anni fa, ma ci serve per capire meglio. Esso rappresenta l’andamento del cambio euro dollaro delle ore 16 dell’8 febbraio 2018 e ogni candela sta a significare un lasso di tempo pari a 15 minuti.

Ogni candela verde esprime un rialzo del tasso di cambio, ogni candela rossa invece un ribasso.

Dal grafico notiamo che la resistenza, rappresentata dalla linea verde, è collocata a 1,2295, valore toccato alle 8.15 e alle 15:15. Considerando che negli ultimi tempi il trend di EUR/USD è ribassista, un trader avrebbe potuto aprire la posizione short proprio al secondo tocco della resistenza e nei minuti successivi avrebbe già ottenuto dei profitti.

La linea rossa rappresenta invece il supporto, situato a quota 1,2213, essendo il minimo di giornata.

Un eventuale ritorno su questi livelli aprirà le porte a una nuova strategia per i trader che operano nel breve termine, dal momento che il cambio euro dollaro lì potrebbe tornare al rialzo o continuare al ribasso.

La rottura di resistenze e supporti provoca solitamente movimenti molto forti in una direzione o nell’altra.

Come già annunciato esistono però diverse strategie in merito, quella appena descritta, ovvero l’ingresso short al tocco della resistenza, è una delle più comuni.

La migliore strategia per prevedere l’andamento delle valute è quindi quella di fare una buona analisi fondamentale e tecnica e cercare di individuare quindi i migliori punti di ingresso, ma anche di uscita.

Se infatti da una parte è difficile individuare un buon punto di entrata, d’altra parte non è facile capire quando è il momento migliore per uscire.

Spesso si incappa nell’errore di voler guadagnare più del dovuto e di non chiudere in tempo posizioni di profitto.

Per capire meglio i movimenti di mercato scegli un broker che ti mostra dei grafici interattivi, come per esempio Plus500! Sapevi che anche qui puoi aprire un conto demo gratuito? Aprilo in pochi minuti e sperimenta la piattaforma!

Scopri il conto demo gratuito di Plus500 da 40.000€ virtuali!

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram