Le Meme Coin, qualche volta definite anche “shitcoin” per motivi che vedremo più avanti in questo articolo ad esse dedicato, hanno conquistato un ruolo di primo piano nel mondo delle criptovalute durante l’ultima bullrun.

un grafico a candele e i loghi di varie Memecoin in ordine sparso su sfondo blu con cerchi luminosi
Cosa sono le MemeCoin? Le migliori Crypto Meme – MeteoFinanza.com

Ma quali sono esattamente le ragioni dietro la loro straordinaria popolarità? In molti si domandano se sono da evitare o se potrebbero rappresentare un’opportunità intrigante per gli investitori cripto in cerca di una nuova gemma da 100x.

Cosa sono le Meme Coin?

Le Meme Coin hanno una caratteristica distintiva che le rende facilmente riconoscibili. Esse diventano virali quasi istantaneamente dopo il loro lancio, catturando l’attenzione soprattutto degli investitori meno esperti nel settore delle criptovalute. Tuttavia, la loro ascesa meteorica capita che sia seguita da un declino altrettanto rapido, lasciando coloro che arrivano tardi a subire perdite significative.

Questi asset digitali sono frequentemente promossi da influencer che, sebbene non siano esperti di crypto, vantano un considerevole seguito sui social media. Le campagne di marketing aggressive giocano un ruolo chiave nel portare queste monete alla ribalta, creando un’attenzione massiccia attorno a esse.

Le principali caratteristiche delle Meme Coin

Un tratto distintivo delle Meme Coin è la scelta del nome e del logo, spesso ispirati a cani. Questo elemento insolito aggiunge un tocco di originalità e divertimento al mondo delle criptovalute, attirando l’attenzione del pubblico.

Tuttavia, dietro questa scelta potrebbe celarsi una strategia di marketing mirata a creare un legame emotivo con gli investitori, sfruttando l’affetto e la popolarità per i compagni animali.

Ma c’è un altro aspetto cruciale delle Meme Coin che vale la pena analizzare, ed è la struttura delle tokenomics, che sfrutta gli aspetti psicologici per far percepire agli investitori di aver trovato una sorta di “gallina dalle uova d’oro”.

La disponibilità di un’offerta enorme consente agli investitori di acquistare miliardi di token a basso prezzo, creando l’illusione di una ricchezza abbondante grazie all’abbondanza numerica.

Leggi anche: Come Comprare Criptovalute e Dove: Tutti i Modi per Acquistarle

Come sono nate le Meme Coin

Le origini delle memecoin risalgono al lontano 2013, quando due geniali programmatori informatici, Jackson Palmer e Billy Markus, presero ispirazione da un irresistibile meme virale rappresentante un cane Shiba. Così nacque Dogecoin, la prima criptovaluta adottata per gioco. La coppia trasformò il meme Doge in una vera e propria moneta digitale, dando vita a un fenomeno che avrebbe scatenato una rivoluzione nel mondo delle criptovalute.

L’idea alla base di Dogecoin era quella di creare una criptovaluta “satirica” in risposta alla proliferazione di progetti crypto di dubbia attendibilità. Tuttavia, ciò che iniziò come un gioco si trasformò in qualcosa di più. Dogecoin catturò l’attenzione della comunità crypto e persino di figure di spicco come Elon Musk. Ciò portò Dogecoin a raggiungere la prestigiosa classifica delle prime dieci criptovalute, superando progetti più strutturati e promettenti.

Una caratteristica distintiva di Dogecoin è la sua blockchain dedicata, a differenza di molte memecoin che si affidano a reti preesistenti come la BNB Smart Chain ed Ethereum.

Dopo l’ascesa di Dogecoin, il panorama delle memecoin ha vissuto un’esplosione di creatività. Progetti come Shiba Inu, Floki Inu, Akita Inu, Alien Inu, Dogelon Mars e, in un revival nel 2023, Pepe Coin hanno catturato l’attenzione degli investitori. Tuttavia, spesso il pump iniziale si sgonfia rapidamente, portando a un’instabilità che può causare significative perdite per chi arriva tardi alla festa.

Conviene investire in Meme Coin?

Ci si domanda quindi se conviene investire in Meme Coin oppure no, e come spesso accade la risposta non si può ridurre a un semplice sì o no. Bisogna infatti tener conto di una serie di aspetti, insomma occorre guardare il quadro completo e fare delle valutazioni realistiche.

Da un lato, la rapida popolarità delle memecoin offre l’opportunità di guadagni significativi, ma dall’altro, la volatilità estrema può portare a perdite sostanziali. Gli investitori devono agire con la massima cautela, valutando attentamente il rischio e la potenziale ricompensa prima di avventurarsi in questo territorio.

Non bisogna mai dimenticare che il mondo delle criptovalute è in costante evoluzione, e l’attenzione dovrebbe essere rivolta non solo alle tendenze del momento, ma anche alla solidità e alla sostenibilità a lungo termine di qualsiasi investimento.

Ma per quel che riguarda in modo specifico le Meme Coin, il principale ostacolo risiede nella loro mancanza di utilità concreta, rendendole poco promettenti nel lungo periodo. Il rischio concreto è che, dopo il periodo di gloria iniziale e la viralità, il prezzo si sgonfi e la memecoin finisca nell’oblio.

Le memecoin possono risultare profittevoli solo se considerate come pura scommessa, con un capitale destinato a resistere alla possibilità di una perdita totale. Molti hanno guadagnato sfruttando l’onda delle memecoin, ma altrettanti sono stati scottati dall’instabilità di questo settore.

Le memecoin possono offrire quindi guadagni rapidi, ma bisogna essere disposti a intraprendere un viaggio sulle montagne russe finanziarie, con la consapevolezza dei rischi e delle incertezze che ne derivano. Investire responsabilmente e consapevolmente è la chiave per affrontare il fenomeno delle memecoin.

Le migliori Meme Coin

Dogecoin

Dogecoin, pioniere indiscusso dei meme token, ha scritto la storia della cripto-narrativa da oltre un decennio. Dotato di una blockchain autonoma e sostenuto da una vasta community, Dogecoin è stato il faro ispiratore di numerosi progetti che seguiranno. Con una struttura di validazione PoW simile a quella di Bitcoin, Dogecoin ha inizialmente mostrato un valore di mercato contenuto, ma ha recentemente guadagnato posizioni, raggiungendo la top 10 per capitalizzazione prima di cedere parte della sua posizione. L’interesse di Elon Musk ha sicuramente contribuito al suo fascino, anche se il futuro del progetto rimane incerto. Per gli amanti dei meme token, Dogecoin rimane un punto di riferimento imprescindibile.

Shiba Inu Coin

Shiba Inu Coin, emerso in risposta alle presunte manipolazioni di Elon Musk, ha rapidamente costruito una fervente community su blockchain Ethereum. Attualmente con una valutazione di mercato significativa, Shiba Inu Coin si prepara ad affrontare nuove sfide con l’attesa di Shibarium. Nonostante le critiche, il progetto continua a mantenere una capitalizzazione invidiabile. La quotazione su Capital.com, una piattaforma selettiva, è un segno di solidità e supporto comunitario.

Pepe

Pepe, protagonista del revival del settore dei meme crypto nel 2023, ha riportato l’attenzione su un comparto che sembrava in declino. Utilizzando l’iconico Pepe The Frog, il progetto, seppur effimero, ha attirato speculatori con volumi significativi. Pur non offrendo opportunità di monetizzazione al di là della speculazione, Pepe ha dimostrato di mantenere un fascino irresistibile per gli investitori avventurosi, nonostante le sfide di copyright e la mancanza di informazioni sul fondatore.

MonaCoin

MonaCoin, nato nel 2013 e ispirato a un meme-gatto famoso in Giappone, ha costruito nel tempo una solida reputazione. Utilizzando una blockchain dedicata e approvato dalla FSA giapponese, MonaCoin è stato protagonista di acquisti di immobili e accettato in diversi punti vendita in Giappone. Con un fondatore misterioso, simile a Satoshi Nakamoto, MonaCoin offre stabilità relativa nei prezzi di mercato, rendendolo una scelta interessante per chi cerca un meme token affidabile.

La scelta del miglior meme token dipende dalle preferenze dell’investitore e dalla sua propensione al rischio. Mentre Dogecoin rimane un’icona, progetti come Shiba Inu Coin, Pepe e MonaCoin offrono opportunità uniche e stimolanti.

È fondamentale monitorare attentamente l’evoluzione di questi progetti e considerare attentamente gli sviluppi futuri nel sempre dinamico mondo dei meme token.

Puoi comprare le migliori MemeCoin negli exchange autorizzati ad operare in Italia. Tra questi consigliamo in particolare Binance, Crypto.com e Bitget.

Se vuoi comprare le tue prime Memecoin puoi farlo quindi su Binance, che ti permette di comprare e scambiare oltre 350 crypto.

Scopri anche Binance Earn: l’hub unico di Binance dove puoi trovare riunite tutte le tue possibilità di guadagno disponibili per te e per le criptovalute che detieni. Inoltre se sei un Hodler hai interessanti prospettive che ti suggeriamo di valutare direttamente sul sito ufficiale di Binance.

Iscriviti subito per creare il tuo wallet gratuitamente!



Crypto.com è un exchange molto conosciuto che offre la possibilità di comprare, detenere e scambiare criptovalute reali. Inoltre, per quel che riguarda le commissioni, Crypto.com presenta costi nettamente vantaggiosi rispetto a quelli dei competitor. Non sono previsti costi sui depositi e neppure sui prelievi.

Crypto.com offre anche un marketplace NFT, dove è possibile vendere e comprare asset non fungibili da collezione.

Clicca qui per aprire un conto con Crypto.com



Bitget è l’exchange che consente di fare crypto trading sia su futures che su asset spot. I punti di forza di Bitget sono ben due: c’è il copy trading grazie al quale è possibile replicare le strategie dei traders più bravi e poi c’è il BOT a griglie che consente di investire in crypto in modo automatico.

Quanto a costi e commissioni, poi, sono contenuti e in linea alla media del mercato, senza contare che Bitget offre spesso bonus vantaggiosi e promozioni da non perdere.

Clicca qui per visitare la piattaforma exchange di Bitget

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram