Meteofinanza search
Meteofinanza.com - martedì, 21 novembre 2017

Growth Investing: consigli per divenire un grande investitore

Molti non sanno che il growth investing è uno stile di investimento che si basa essenzialmente sulla ricerca di aziende che fanno segnare una crescita forte e allo stesso tempo fanno parte di un settore fortemente in crescita.

E’ proprio sulla capacità di prevederne i trend che il growth investing fissa il suo stile di investimento.

Il suo obbiettivo? L’acquisto di aziende il cui valore di mercato crescerà nel tempo per un valore superiore alla media di mercato.

La maggior parte delle imprese che solitamente sono sotto l’occhio di un growth investor sono caratterizzate da una crescita rapida e/o consistente.

A loro volta queste stesse imprese sono inserite all’interno di settori che sono anch’essi in forte espansione.

In breve si tratta di imprese posizionate con il solo fine di approfittare al meglio delle evoluzioni future del settore in cui operano.

Oggi vi sono molti esponenti importanti del growth investing. Tra questi uno è T. Rowe Price e l’altro Philip Fisher.

Entrambi sono 2 massimi esponenti del growth investing.

Leggi anche: 7 consigli per investire in borsa di John Bogle

Growth Investing: consigli per divenire un grande investitore

Growth Investing: 10 consigli dai grandi investitori

COME INVESTIRE GROWTH

Al fine di investire Growth si devono ricercare innanzitutto le capacità dell’investitore.

Tra queste, ve ne sono alcune molto importanti; esse sono:

  1. Individuazione dei settori in crescita;
  2. trend di fondo che li muovono.

In sostanza, la capacità del trader risiede nel ricercare le imprese che sono meglio posizionate nel mercato al fine di trarre vantaggio da tali trend. Si deve dunque ricercare la crescita che il settore individuato assumerà in futuro.

Per tal motivo, lo definiamo come uno stile di investimento tra i più difficili in assoluto, anche se le sue soddisfazioni, ripagano appieno gli sforzi fatti.

Ovviamente come in tutti i tipi di investimento, ci sono forme e versioni più aggressive e meno aggressive. Non cambia per gli investimenti growth investing.

Possiamo però affermare che in linea di massima, le imprese che finiscono nei portafogli dei growth investor sono caratterizzate da:

  1. alti rapporti P/E;
  2. bassi o nulli dividend/yield.

Perché questo?

Semplicemente perché i titoli vengono acquistati più sulle aspettative di alti utili futuri, piuttosto che sulla base dell’andamento degli utili passati.

Un altro fattore da considerare è il fatto che nella maggior parte dei casi si tratta di aziende che non distribuiscono dividendi.

Esse reinvestono i profitti in azienda, proprio al fine di incrementarne le possibilità di successo.

Un approccio per così dire differente rispetto a quello che maggiormente siamo abituati a vedere quando si tratta di dividendi azionari.

GROWTH INVESTING: CONSIGLI DAI GRANDI INVESTITORI

A questo punto, possiamo analizzare i migliori 10 consigli che ci vengono forniti da Joe Tenebruso di The Motley Fool.

Sono tutti consigli inerenti ai migliori investitori utili per tutti i trader che come te vogliono investire growth.

Joe Tenebruso di The Motley Fool ha raccolto i 10 consigli che di seguito troverete, legati ai migliori investitori che amano fare trading growth.

Considerate sempre che prima di un investimento, ci si deve porre degli obbiettivi. L’obbiettivo principale dell’investimento non è capire quanto un settore possa influire sul’’andamento di una singola azienda, o anche quanto questa potrà crescere, bensì determinare il vantaggio competitivo di ogni singola azienda.

Inoltre ci si deve chiedere se i vantaggi che offre questa azienda sono sostenibili nel tempo.

Si deve anche considerare che la crescita di una azienda dipende dalla capacità stessa del’azienda di anticipare i mercati.

Anticipare il trend di mercato è obbiettivo del’azienda, con il fine proprio di posizionarsi sul mercato e sfruttarlo al meglio.

Per questo molti dei trader di maggior successo trascorrono tantissime ore a studiare quelle che sono le dinamiche competitive dei settori emergenti più importanti.

Tutto questo gli serve per capire chi può avere successo oggi, e chi no, ma soprattutto serve a comprendere chi può aver successo in futuro.

Una delle chiavi più importanti al fine di avere successo nel growth investing è proprio quello di comprendere quali sono le aziende che mostrano un vantaggio competitivo rilevante e sostenibile nel tempo.

Growth Investing: consigli per divenire un grande investitore

Un business che fa solo soldi è un business povero

Considerare un business che fa solo soldi, vuol dire considerare di fare trading con un business povero.

Nella maggior parte dei casi, infatti, viene trascurato il fine che si pone l’azienda, ovvero il fine che va oltre gli “economics.”

Al contrario, invece, uno scopo importante può motivare i lavoratori a lavorare meglio e i consumatori ad acquistare.

Potrebbe succedere che questi siano in linea con i trend culturali profondi, come ad esempio quello della libera condivisione della conoscenza.

Questo trend ha animato di molto:

  1. le prime fasi dello sviluppo di internet;
  2. il rispetto dell’ambiente naturale che ha sostenuto la ricerca di energie alternative e lo sviluppo delle auto elettriche.

La leadership conta

Per ogni mese che passa, vi è una persona che intervisto. Allo stesso modo, vi è sempre un’azienda che studia  al fine di diventare sempre più un’azienda leadership importantissima.

Questo elemento è molto importante sopratutto per le azione che si trovano nelle prime fasi della loro crescita. Meglio se si tratta di aziende che investono in settori dinamici.

Se sei un trader in gamba che riesci a cogliere quest’occasione, a identificare una azienda davvero innovativa con un eccellente leader al comando, allora sarete degli ottimi trader e sarete molto influenti. Avrete la stoffa giusta per divenire dei veri GURU del trading online con gli investimenti in azioni. In questo modo, potrete ottenere dei ritorni economici che battano il mercato.

Considerate anche che i leader migliori sono gli stessi fondatori, anche per la passione con cui essi le guidano e per come le loro stesse vite finiscono con l’essere intrecciate con quelle dell’azienda.

Considerate anche che investire in queste azione, soprattutto in aziende dove i fondatori possiedono una partecipazione azionaria significativa, allora per voi è un ulteriore vantaggio.

Perché? Semplicemente perché gli interessi del manager potrebbero essere anche quelli tuoi e degli altri azionisti sia nel breve sia nel lungo periodo.

Comprate alto

Molto spesso, uno dei principali dogmi inerenti l’approccio tradizionale all’investimento finanziario è quello legato alla compravendita.

Si consiglia come sempre di comprare a un prezzo basso e rivendere a un prezzo alto.

David Gardner invece preferisce scegliere gli investimenti in titoli sopravvalutati.

Ma cosa vuol dire titolo sopravvalutato?

Tale viene definito dagli analisti finanziari quando una buona parte del mercato non sarà disposta a investirci. Lo scopo delle aziende è quello di riuscire a trasformare gli scettici in azionisti.

In questo caso, il valore del titolo salirà inevitabilmente.

La posizione di Gardner è quella di sottolineare come la capacità di prevedere il futuro sia una delle doti fondamentali per i trader che vogliono cimentarsi con il growth investing.

Fate scudo dei vostri successi

Tutto quello di cui avete bisogno per essere considerati degli ottimi trader è ottenere degli ottimi investimento.

Un investimento di successo è definito tale quando i guadagni che otterrete da questi supereranno le perdite degli investimenti sbagliati.

Il primo che ha ben osservato questa teoria è stato Peter Lynch il quale afferma che una tale teoria potrebbe attenuare la preoccupazione dei trader che li colpisce fermandosi solo e soltanto al punto precedente.

Purtroppo non è facile prevedere il futuro. Anzi è del tutto difficile. Ma allora come si può arrivare a tanto?

Peter Lynch afferma in questa circostanza che non è necessario azzeccare sempre le previsioni. Ci si può anche solo limitare a cogliere le opportunità migliori.

Ecco dunque che se si azzeccano le previsioni, bastano anche solo pochi risultati positivi, legati al nostro investimento, al fine di compenseranno le perdite di quelli che invece definiamo come trade mandati male.

Vi è anche la questione legata ai numeri.

Un titolo che va davvero male, e potrebbe raggiungere un valore anche prossimo allo zero, vuol dire che potrebbe divenire un trade che arriva a perdere anche il 100%.

Al contrario, potrebbe anche succedere che un titolo che va davvero bene, può crescere oltre il 100%.

Definire l’orizzonte temporale

Non possiamo cimentarci in investimenti, se non definiamo prima il nostro orizzonte temporale.

Se abbiamo acquistato aziende eccezionali guidate da un management eccezionale, vuol dire che il nostro orizzonte temporale è per sempre o comunque con prospettive di crescita nel lungo periodo.

Seguendo l’obbiettivo di massimizzazione dei benefici, si può raggiungere l’obbiettivo prefissato.

Come? Puntare sulle migliori strategie e sui migliori titoli.

Purtroppo sappiamo bene che questo è molto più facile a dirsi che a farsi.

Oggi vi sono aziende di primissimo livello che purtroppo possono vivere periodi di difficoltà. Questo si verifica soprattutto nella fasi di crollo dei mercati.

In questi periodi di crisi, anche il trader più convinto può vacillare. L’obbiettivo che ci si deve prefissare è quello di riuscire a rimanere saldi sulle vostre scelte.

In questo caso, potrete ottenere dei successi significativi che vi possono anche segnare profondamente.

Ma per arrivare a questo come sempre è utile ricordare che ci vuole studio e dedizione.

Non ci si improvvisa investitori come anche non ci si improvvisa trader. Questo speriamo che vi sia abbastanza chiaro.

La migliore azione da acquistare è quella che possiedi già

Non pensare minimamente che quest’affermazione sia scontata. Non è una buona prassi vendere le azioni migliori.

Il nostro consiglio, infatti, è quello di considerare l’opportunità di acquistarne altre.

In questo modo, potrete aumentare la vostra esposizione su quel titolo.

Tenete presente che anche se guadagnare molto su piccoli investimenti può essere eccitante, guadagnare ancora di più su posizioni che avete fatto crescere nel tempo può essere ancora molto più soddisfacente.

Questo infatti vi permette di raggiungere l’indipendenza finanziaria.

Se invece segui i consigli di chi di investimenti non ne sa saresti solo un trader fallito. Non conviene mai fidarsi di consigli poco seri che non provengano da trader esperti o dai GURU degli investimenti.

In breve, comprare e tenere i migliori titoli growth richiede forza d’animo.

Questo è un concetto che non tutti i trader comprendono e quindi può capitare che siano attorniati da scetticismo e timore. Questo potrebbe comportare un vacillare del vostro stesso investimento.

Potrebbe in breve capitare che vi stareste sbagliando. Quindi, che fare?

In questo caso è molto importante essere capaci di:

  1. decidere da soli;
  2. mantenere le proprie convinzioni;
  3. essere il meno possibile influenzati da altri trader.

Essere coraggiosi

Possedere coraggio, in molti casi, vuol dire possedere carattere.

Un trader che possiede carattere è un trader intelligente.

In questo caso, il trader deve considerare:

  1. serve un carattere che non tragga troppo piacere dall’essere con la massa?
  2. Meglio seguire la massa?

Dipende, come in tutti gli investimenti.

Un ottimo trader di growth deve essere anche un po’ contrarian.

Questo presuppone che sia anche in grado di andare contro le tendenze della massa e che sono forti nei confronti del mercato.

Meglio quindi rispettare sempre alcuni punti fermi.

  • non indulgere troppo in questo atteggiamento;
  • non godere troppo nell’essere contrarian.

Uno o l’altro eccesso può portare ad un livello di ostinazione e arroganza tale che potrebbe rivelarsi negativo per i tuoi investimenti.

Non si deve sempre e solo cercare di distinguersi dalla massa quanto invece cercare di essere diversi dagli altri.

Devi sempre motivare le tue scelte e quindi provare ad avere ragione.

Fai esperienza dai tuoi errori

In questo caso, devi vivere ogni giorno cercando di diventare sempre meno presuntuoso e sempre un po’ più saggio di quanto tu lo sia già.

Ma come si fa a raggiungere la perfezione?

Proprio ripartendo dai propri errori. Sappiamo anche però che questo non è affatto semplice.

Quindi devi:

  1. individuare il settore di investimento giusto;
  2. individuare l’azienda giusta su cui investire;
  3. scegliere un’ottima piattaforma che ti consenta di farlo;
  4. avere il coraggio di investirvi quando tutti gli altri non lo fanno;
  5. resistere nei momenti difficili;
  6. investire quando gli altri non lo fanno;
  7. capire quali sono i moment migliori e peggiori.

In breve per avere successo nel growth investing devi investire in modo saggio.

Per farlo ti basta affidarti a chi di investimenti ne sa più di te.

Cominciate ad investire oggi stesso e vedrete che il tempo vi darà ragione.

Con il passar del tempo, potrete anche divenire dei grandi investitori (dei trader GURU) come tanto e tanti altri.

Ma come fare per divenire degli ottimi trader?

Investi con eToro

Growth Investing: consigli per divenire un grande investitore

Investimenti con eToro

Per divenire tali, noi consigliamo di aprire un conto di trading con il broker eToro.

eToro non è un semplice broker. E’ molto di più.

Grazie alla sua piattaforma di trading online regolamentata ed autorizzata CySEC ti permette di investire in modo gratuito con il conto demo illimitato.

Puoi in alternativa optare per aprire un conto di trading  reale con un deposito minimo di soli 100 €.

Ma la novità maggiore a cui il broker ci tiene tantissimo, è la facilità di utilizzo della piattaforma, per altro adatta a tutti i trader sia principianti, sia non.

Infatti tutti i trader anche se sono dei principianti possono scegliere di investire nel trading online con il copy tarder ed il social trading.

In breve tutti possono sfruttare le competenze e le capacità degli altri trader e copiare le loro performance.

Per saperne di più leggi la nostra recensione eToro.

Puoi anche scegliere di aprire un conto demo eToro ed iniziare oggi stesso il tuo percorso formativo gratuito. Questo ti permetterà di diventare un ottimo investitore.

Leggi anche:

CONTO DEMO

Apri un conto Demo eToro

Prova gli investimenti con il conto demo illimitato di eToro e sfrutta il copy trading e il social trading! Deposito minimo 100 €! Leva 1:1!

Migliori Broker Opzioni Binarie
# Broker Dettagli
1IQ Option Licenza: Cysec
*Payout: 91%
Deposito min: 10$
DEMO
Opinioni IQ Option 5 stelle
2Dukascopy Licenza: FCMC
*Payout: 90%
Deposito min: 100$
DEMO
Opinioni Dukascopy 4 stelle
3BDSwiss Licenza: Cysec
*Payout: Profitti fino all'85%
Deposito min: 10€
VAI
Opinioni BDSwiss 4 stelle
*per singolo trade vincente

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*Your capital might be at risk.

Meteofinanza.com

IqOption