Meteofinanza.com - venerdì, 21 luglio 2017

Forex: l’Euro è il migliore da inizio 2017? Motivi del rally e prospettive per il futuro

Sembra che sia l’euro la migliore valuta del 1° semestre 2017.

Noi ne abbiamo analizzato alcuni fattori e alcune caratteristiche. Elementi essenziali che non devono essere ignorati da chi come te, fa trading sulle valute forex.

Ma quali sono realmente i fattori che hanno determinato la performance positiva rispetto alle altre principali valute? Cosa ci dobbiamo attendere per i prossimi mesi?

Al momento, sappiamo solo che l’euro si accinge a chiudere il primo semestre del 2017 in positivo.

La migliore performance è sua.

Il mercato Forex conferma che è la valuta migliore in questo momento, rispetto alle altre valute dei Paesi del G10.

Dall’inizio del 2017 ad oggi, la valuta europea ha infatti registrato una performance positiva con oltre l’8% nei confronti del dollaro americano. Una performance altissima, mai avuta da 10 anni a questa parte. Una performance per altro molto importante se consideriamo il lasso di tempo così breve.

Chi alla fine del 2016 aveva puntato sulla parità con il biglietto verde, ha sbagliato completamente strategia. Sarà dunque rimasto deluso.

Secondo la TD Research i motivi principali del rally intrapreso dalla valuta europea che è cominciata all’inizio dell’anno, le si devono ricercare nella valutazione al di sotto al fair value rispetto alle altre valute comprese anche le prospettive di normalizzazione della politica monetaria nella zona euro.

Forex: l’Euro è il migliore da inizio 2017? Motivi del rally e prospettive per il futuro

A cosa si deve la brillante performance dell’euro?

Quali sono i motivi reali che hanno condotto la valuta a questo punto? E’ possibile che un tale rally, continuerà anche nella seconda parte dell’anno?

Cerchiamo di analizzarle meglio nei dettagli le performance.

Euro: migliore valuta del 1° semestre: quali sono i motivi del rally

Di seguito i principali raly dell’euro nei confronti della ltre valute internazionali:

  1. dollaro (+8,41%);
  2. yen (+3,82%);
  3. sterlina (+2,98%).

Questo movimento positivo lo si deve in particolare a 3 fattori:

  1. il miglioramento del quadro macroeconomico;
  2. il miglioramento delle prospettive di normalizzazione della politica monetaria.
  3. il venire meno dei rischi politici con la vittoria di Macron alle presidenziali francesi lo scorso aprile.

Secondo la TD Research si è evidenziato come l’euro sia stato la valuta più sottovalutata tra tutte quelle dei paesi che fanno parte del G10.

Tale dato viene per altro confermato anche dalla cancelliera tedesca Angela Merkel. Per quest’ultima, la valuta europea “è troppo debole” e la causa la si deve ricercare in una politica ultra accomodante della Banca Centrale Europea.

Sul versante italiano, si deve considerare invece che il miglioramento del quadro macroeconomico europeo ha fatto balzare e non di poco il valore dell’euro nei primi sei mesi del 2017.

Sulla base dei dati macroeconomici, è possibile comprendere come l’economia della zona euro ha fatto registrato un netto miglioramento del PIL per il primo trimestre.

Questo è salito al 2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Se consideriamo tutti gli eventi, si nota anche che l’inflazione ha iniziato a manifestare i primi segni di ripresa e questo porta all’avvio di alcuni livelli considerati ottimali dalla BCE.

Sulla base degli ultimi dati sull’inflazione è possibile rilevare come l’indice dei prezzi al consumo su base annua (preliminare) anche se ha subito un leggero rallentamento rispetto alla precedente rilevazione, oggi fa segnare un aumento dell’1,3%, migliore rispetto all’1,2% previsto dagli analisti.

Zona euro, IPC armonizzato m/m da luglio 2016 a maggio 2017

Altri fattori che hanno favorito il cambiamento dell’orientamento della ripresa economica sono:

  • miglioramento della congiuntura economica;
  • ripresa dell’inflazione (anche se lenta);

Sulla base di questi 2 elementi si può affermare che sono state principalmente le prospettive dell’avvio di un processo di tapering da parte della BCE a far si che si potesse eliminare il rialzo dell’euro nei confronti delle principali valute nel primo semestre dell’anno.

Euro e prospettive future: cosa attendersi dalla BCE?

Infine, sulla continuazione della fase positiva dell’euro nei confronti delle altre principali valute, oggi vi aleggia il rischio legato ai fattori che hanno sostenuto il rialzo abbiano esaurito il loro effetto.

Sappiamo bene infatti che le prospettive future dell’euro dipendono per buona parte dall’andamento dell’economia.

Per quanto riguarda invece la BCE, secondo alcuni analisti, è ragionevole ritenere che il processo di tapering possa iniziare nei primi mesi del 2018.

Questa è un’eventualità che il mercato sta attualmente scontando.

Infine, gli analisti ritengono che il mercato sta mettendo in conto alcuni elementi:

  • il rialzo dei tassi che avverrà nella seconda metà del 2018;
  • il probabile, reale rialzo che avverrà non prima del 2019.

Come investire sull’euro e cavalcare l’onda del rally?

Forex: l’Euro è il migliore da inizio 2017? Motivi del rally e prospettive per il futuro

Oggi puoi investire sull’euro investiendo nel mercato forex con una delle migliori piattaforme di trading: Markets.com Scegli di investire nel trading online in modo serio e professionale.

Con Markets, puoi scegliere di fare trading sull’asset euro/dollaro con una delle migliori piattaforme di trading online.

Non solo puoi scegliere di investire sull’euro ma anche su oltre 50 coppie di valute, incluse tutte le maggiori, le minori e molte esotiche.

Scegliendo di investire con Markets, puoi beneficiare di quotazioni in tempo reale gratuite e di grafici sul direttamente dalla tua piattaforma desktop, o su dispositivi mobili e tablet.

Infine scegli di fare trading 24 ore al giorno sfruttando le seguenti caratteristiche:

  • Spread stretti senza commissioni, a partire da 2 pip fissi sull’EUR/USD, GBP/USD e molte altre coppie;
  • Nessuna spesa;
  • Zero commissioni;
  • Fino a 1:300 di Leva e quindi aumentare le posizioni del trading usando una piccola somma come capitale;
  • Strumenti grafici avanzati grazie alla piattaforma di trading avanzata ed intuitiva;
  • Conto Demo illimitato.
CONTO DEMO

Apri un conto Demo Markets

Metti su in pochi minuti un conto per fare pratica! Fai pratica senza rischi con strategie di trading e con quotazioni e grafici in tempo reale

Migliori Broker Opzioni Binarie
#BrokerDettagli
1IQ Option Licenza: Cysec
*Payout: 91%
Deposito min: 10$
DEMO
Opinioni IQ Option 5 stelle
2BDSwiss Licenza: Cysec
*Payout: Profitti fino all'85%
Deposito min: 100€
DEMO
Opinioni BDSwiss 5 stelle

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

Meteofinanza.com

Meteofinanza.com

eToro