Forex vs crypto? Qual è l’asset migliore? Probabilmente queste domande se le sono poste molti trader. Infatti se da una parte il Forex ha una storia più lunga, le criptovalute sono abbastanza recenti.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Soprattutto non è da molto che è possibile guadagnare dai movimenti di prezzo delle crypto e ciò è stato favorito dalla nascita dei broker online, che consentono ai trader autonomamente di investire su più asset finanziari in completa autonomia. Fra questi asset spesso troviamo sia il Forex, il mercato più negoziato al mondo, ma anche le criptovalute, che dal 2017 sono diventate un asset popolare.

Forex vs Crypto: valute tradizionali e valute digitali

Il Forex nacque di fatto nel 1971, quando il presidente americano Nixon pose fine al tasso fisso delle altre valute col dollaro, che a sua volta aveva un tasso fisso con l’oro.

Inizialmente la possibilità di fare trading sul Forex era relegata principalmente ai grandi investitori e soprattutto agli investitori istituzionali.

Con lo sviluppo della tecnologia e del trasferimento delle negoziazioni da un luogo fisico dapprima alla borsa telematica e poi direttamente online, ha portato il Forex e i mercati finanziari a divenire attrattivi anche per i trader retail, ovvero gli investitori al dettaglio, non professionisti.

Forex vs crypto

Le criptovalute sono nate nel 2009 con il Bitcoin, ma solo nel 2017 sono diventate famose e non solo un asset di nicchia. Quando tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018 il Bitcoin raggiunse i 20.000 dollari molti investitori guardarono con maggiore interesse alle valute digitali.

Infatti nonostante il calo successivo, la comunità di crypto trader aumentò e nel 2021 si è visto un grandissimo ritorno di fiamma che ha portato il Bitcoin fino a quota 64.000 dollari.

Oggi è possibile investire sull’andamento del valore delle valute digitali e tradizionali grazie ai broker online, come per esempio eToro, che mette a disposizione per i propri utenti una delle migliori piattaforme di social trading in circolazione. Il broker ti consente di iniziare con un conto demo gratuito da 100.000$ virtuali, utili per fare simulazioni di trading senza versare denaro!

Scopri il conto demo gratuito di eToro da 100.000$ virtuali!

Crypto vs Forex: il legame con un territorio

Una prima grande differenza fra criptovalute e Forex sta nel loro utilizzo e il loro legame a una specifica area geografica.

Infatti le valute del Forex sono adottate da uno o più Paesi, sono un mezzo di pagamento e hanno corso legale. Gli euro, sterline, dollari e così via sono utilizzati nella vita di tutti i giorni e soprattutto in una determinata area geografica.

Le criptovalute invece trascendono dai confini nazionali e sono di fatto cosmopolite. Un BTC vale allo stesso modo in Italia, negli Stati Uniti d’America o in Gran Bretagna.

Per quanto riguarda la possibilità di utilizzarle nella vita di tutti i giorni la strada è ancora lunga. Alcuni esercenti hanno già iniziato ad accettare le criptovalute, sicuramente anno dopo anno l’uso che si fa nella vita di tutti giorni è aumentato ed è un fenomeno che probabilmente potremmo analizzare meglio in futuro.

Perché nel trading è importante la geografia delle valute? Perché spesso l’andamento sul Forex delle valute tradizionali è legato all’economia del Paese di riferimento. Se per esempio l’economia degli USA dovesse essere in affanno, probabilmente anche il dollaro (USD) ne risentirebbe.

Questo discorso con le criptovalute non è applicabile proprio perché sono di fatto valute mondiali e non legate all’economia di un territorio.

Forex vs criptovalute: le banche centrali

Roinvesting opinioni

Un’altra grande differenza fra valute del Forex e criptovalute sta anche nell’emissione. Per le valute tradizionali sono le banche centrali a gestire la stampa di nuovo denaro.

Le banche centrali possono alzare o diminuire i tassi di interesse e ciò influisce sul valore della valuta sui mercati finanziari. Infatti in caso di annuncio di rialzo dei tassi generalmente il valore di una valuta aumenta, in un certo senso potremmo dire che le banche centrali possono fornire un’indicazione sul futuro andamento della propria valuta.

Le criptovalute non sono emesse da una banca centrale, ma ognuna di loro ha un proprio sistema in cui vengono generate. Per esempio il Bitcoin utilizza il sistema Proof of Work (PoW) e nuovi BTC vengono creati grazie a un’attività che viene denominata mining.

Altre criptovalute utilizzano il metodo Proof of Stake (PoS), considerato più ecosostenibile, ma favorisce chi già detiene quel tipo di criptovaluta, mentre il mining è aperto anche a chi non possiede quella determinata valuta digitale.

Senza scendere in ulteriori dettagli, possiamo affermare che da un lato le valute tradizionali hanno un ente che le stampa e a seconda della politica monetaria il loro valore può crescere o diminuire.

Le criptovalute invece sono decentralizzate e la generazione di nuovi token non è gestita da nessun ente, ma dalla comunità crypto.

Se sei interessato al trading sulle criptovalute o sulle valute tradizionali in autonomia puoi affidarti a un broker online. Noi di Meteofinanza.com suggeriamo solo broker regolamentati presso gli enti di vigilanza sui mercati finanziari europei, come per esempio Plus500, che se sei esperto di calcio avrai già visto il logo sulle maglie dell’Atalanta.

Plus500 offre l’opportunità di iniziare con un conto demo gratuito da 40.000€ virtuali, utili per fare tutti i tuoi test senza alcun rischio!

Prova il conto demo di Plus500 da 40.000€ virtuali!

Forex vs Crypto: la volatilità

La volatilità è una caratteristiche che in un certo senso può appartenere a entrambi gli asset, ma principalmente alle criptovalute. Infatti quest’ultime sono famose per essere asset molto volatili, dal momento che da un giorno all’altro il valore delle crypto può variare in maniera consistente.

Per questa ragione le criptovalute sono apprezzate soprattutto da chi fa trading intraday e vuole sfruttare i rialzi e ribassi che si vedono in giornata o nell’arco di pochi giorni.

Allo stesso tempo anche il Forex è molto adatto ad daytrader e agli scalper, anche se la percentuale di differenza fra un giorno e altro difficilmente supera l’1%.

In realtà il volume di trading del Forex è altissimo, così come sono grandi le dimensioni dei lotti. Perciò una variazione, per esempio, dello 0,50% è considerata molto elevata e può generare molti profitti per i trader e al tempo stesso anche molte perdite.

Dunque possiamo definire le criptovalute più volatili, ma entrambi gli asset adatti per chi fa scalping e trading intraday.

Conclusione: dove conviene investire? Differenze

Non sta a noi dirti se ti conviene investire sulle valute del Forex o sulle criptovalute, anche perché puoi scegliere di fare trading su entrambi gli asset finanziari.

Possiamo valutare le principali differenze fin qui descritte fra le valute digitali e tradizionali e inserirle nella seguente tabella.

ForexCriptovalute
Emissione banche centrali✔️
Legame con un territorio✔️
Decentralizzazione ✔️
Cosmopolite ✔️
Possibilità di negoziazione online ✔️ ✔️

Un tema a parte è la volatilità, che come abbiamo visto coinvolge maggiormente le criptovalute, che ogni giorno potrebbero stupirci con variazioni molto elevate e fornendo quindi gli investitori molte opportunità di trading.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.