• bitcoinBitcoin€9,638.210.07%
  • ethereumEthereum€177.87-1.55%
  • rippleXRP€0.247435-4.25%
6 nuove previsioni su Bitcoin per il 2019

6 nuove previsioni su Bitcoin per il 2019

  • Di RobertoR
  • Pubblicato il 21 Marzo 2018
  • Aggiornato il 3 Gennaio 2019

6 nuove previsioni su Bitcoin per il 2019

6 nuove previsioni su Bitcoin per il 2019

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Il 2017 è stato un anno fantastico per Bitcoin, con la criptovaluta che ha continuato a salire in maniera quasi ininterrotta dai minimi di $ 778 a gennaio 2017 per sfiorare quota $ 20.000 alla fine dello stesso anno. Il 2018 è stato l’anno del ribasso arrivando a toccare quota sotto i 4000 dollari. Quindi, una brusca inversione di tendenza, continui tentativi di risalita, una volatilità mai doma. Lecito pertanto domandarsi: che fine farà Bitcoin nel 2019?

Secondo quanto afferma Perry Woodin, CEO di Node40, una società di compliance fiscale basata su blockchain e criptovaluta, con sede a New York, il 2019 sarà l’anno della sensibilizzazione del pubblico di massa per Bitcoin e in generale per tutte le criptovalute. “Sarà l’anno in cui ogni amico e parente vorrà sapere quanto avete in criptovalute e come si possono acquistare. L’argomento Bitcoin sarà la conversazione per eccellenza”, afferma Woodin.

Al di là di ciò che ritiene Woodin, di seguito abbiamo riassunto 6 nuove previsioni da parte di alcuni dei migliori esperti per ciò che accadrà con Bitcoin nel prossimo anno.

La tassazione sarà un grosso problema

Quando si investe in criptovalute, è importante essere consapevoli dei problemi fiscali e delle modalità di segnalazione dei relativi guadagni. È probabile che quest’anno  assisteremo a diversi approfondimenti su come si possa compiere un’opportuna dichiarazione delle plusvalenze sull’asset criptovalutario, chiarendo diversi aspetti interrogativi ancora sussistenti.

Il numero di utenti criptovalutari crescerà

Gli esperti sono quasi concordi nel ritenere che, senza dubbio, ci sarà un aumento del numero di persone che utilizzeranno le criptovalute. Yonatan Sela, SVP dello sviluppo aziendale di PROPS di YouNow, che utilizza la blockchain per costruire un nuovo ecosistema multimediale, stima che entro la fine del 2019 vedremo oltre 50 milioni di persone in tutto il mondo possedere almeno una criptovaluta. “La mia speranza è che Bitcoin continui a mantenere il valore di oro digitale, e che invece la promessa di contante digitale sia soddisfatta da Dash” – afferma Woodin del Node40, riferendosi a un’altra delle più note criptovalute.

Verrà sviluppata una migliore rete di pagamento Bitcoin

Trevor Koverko, CEO di Polymath, specializzato in tecnologie di criptovaluta, ritiene che vedremo Bitcoin emergere come una rete di pagamento a pieno titolo. “Attualmente Bitcoin viene utilizzato come risorsa speculativa e riserva di valore, ma quando emergono soluzioni di scalabilità come il Lightning Network, l’utilità di Bitcoin aumenta radicalmente, insieme al suo prezzo: la vera domanda è, sarà la bitcoin ‘main chain’ ad avere il coraggio di adottare questi aggiornamenti, o sarà un’altra blockchain come Bitcoin Cash?”.

Gli investitori diversificheranno i loro asset crittografici

La maggior parte degli investitori si renderà conto che oltre a Bitcoin esistono Ethereum, Litecoin, Dash e IOTA (e non solo). Mark Lurie, CEO di Biddable, afferma che per gli investitori ci sarà una forte tentazione verso la diversificazione dei cripto-asset e la gestione degli investimenti si avvicinerà a quella con cui gli investitori guardano a beni e investimenti più tradizionali.

Aumenterà l’interesse degli investitori istituzionali

Mike Poutre, CEO di The Crypto Company, ritiene che il 2019 sarà l’anno in cui gli investitori istituzionali entreranno nel settore delle criptovalute in modo più convinto.

La minore volatilità di Bitcoin consentirà un’espansione continua delle criptovalute alternative e vedremo anche l’aumento dei token di titoli in risposta all’aumento della regolamentazione. Prevedo che l’intero settore raggiungerà un picco di mercato di $ 5 trilioni entro la fine del 2019” – afferma Poutre.

Ci sarà molto più capitale istituzionale che andrà a progetti di massima qualità: è quello che è successo durante la crisi finanziaria con venture capital e round azionari, la maggior parte delle aziende non ha potuto raccogliere fondi, ma quelli che potevano… lo hanno fatto a valutazioni molto alte, anche se era nel bel mezzo della crisi finanziaria. C’era una fuga di capitali verso la qualità” – aggiunge Lurie.

Sorgerà una maggiore disciplina di settore

Con il boom dei Bitcoin, si assisterà alla crescita di una maggiore disciplina di settore, con la regolamentazione che prima interesserà le ICO e poi direttamente le criptovalute. Tuttavia, è difficile prevedere se la regolamentazione avrà un impatto positivo o negativo sul settore.

Dmitry Zhulin, co-fondatore di INS Ecosystem, afferma che “il Bitcoin dovrebbe ulteriormente [salire] a circa $ 30.000 – $ 40.000 nel 2019 in base alla sua convenienza e all’ulteriore adozione come mezzo di pagamento e conservazione del capitale. Credo che la blockchain come tecnologia non sarà ostacolata da una regolamentazione pesante”.

Insomma, sembra che il 2019 possa essere un altro anno ricco di azione per le valute Bitcoin e cripto. Che ne pensate?

Migliori Broker Trading Forex e CFD
#BrokerDettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
224Option Licenza: CySEC
MetaTrader 4
Deposito min: 250 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
3ITRADER Licenza: CySEC, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
4IG Markets Licenza: FCA / CONSOB
Sostituto d'imposta e Servizi premium
Deposito min: 0€
DEMO
Opinioni IG Markets 5 stelle
* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

 

ESCLUSIVO E TESTATO!

 

Ricevi gratuitamente i segnali di Trading Central!
Segnali Forex e multi-asset + Analisi di Trading Central