Trading Online: opinioni, demo e piattaforme regolamentate - martedì, 23 maggio 2017

Sezione mercati eToro: come funziona

Il broker eToro è ben conosciuto tra i trader come il miglior broker per il Social Trading, funzionalità che lo stesso eToro ha introdotto e migliorato di anno in anno.

Grazie al Social Trading, i trader possono seguire altri trader e copiare le loro operazione (tutto in automatico), oltre a poter scambiare idee, opinioni e analisi sui mercati con tutti gli altri trader che utilizzano la piattaforma di trading eToro. Ed è proprio della piattaforma di trading eToro che vogliamo parlare oggi, soffermandoci sulla sezione mercati eToro.

Infatti, il broker eToro ha anche voluto aggiornare la propria piattaforma di trading, prima conosciuta come OpenBook eToro. La piattaforma è stata completamente rivoluzionata negli ultimi anni, trasformandola sotto molti punti di vista (e per fortuna in meglio).

La piattaforma di eToro risulta facile da usare e da navigare, adatta anche ai trader inesperti: ogni funzione della piattaforma viene infatti spiegata nel dettaglio e imparare ad utilizzarla richiede davvero poco tempo.

Una delle sezioni più importanti della piattaforma di trading eToro è proprio la Sezione Mercati eToro: da questa sezione infatti, il trader può visionare tutti gli asset che eToro offre e su cui è possibile investire.

Come potete vedere dall’immagine qui a lato, sulla piattaforma di eToro abbiamo un menù laterale come questo, dove è possibile cliccare per accedere a tutte le sezioni della nuova piattaforma di trading eToro. Vediamo ora un pò di capire come funzionare la sezione mercati eToro.

Sezione mercati eToro: come utilizzarla

Tramite la sezione mercati eToro arriviamo al cuore pulsante della piattaforma di trading: ovvero la sezione dedicata agli asset sui cui è possibile investire. Qui troverete tutte le categorie di Asset su cui è possibile investire, che vedremo nel dettaglio nei paragrafi successivi. Vi basterà selezionare la vostra categoria di asset per visionare tutti gli asset appartenenti a quel gruppo e poter così scegliere quelli su cui volete investire.

Ricordiamo che tutte le operazioni sulla piattaforma di eToro avvengono tramite i CFD (contract for difference), strumento finanziario utilizzato per speculare sula variazione di valore degli asset. Quando si utilizzano CFD non si possiede mai realmente l’asset su cui si sta investendo, ed in oltre tutti gli scambi avvengono tra i trader ed il broker (che prende la controparte dell’operazione per ogni scambio).

Come potete vedere dall’immagine, questa è la sezione mercati eToro, che può essere divisa in due zone per comodità. Nella parte superiore troviamo le cinque categorie di asset tra cui possiamo scegliere:

  • ETF
  • Azioni
  • Indici
  • Materie Prime
  • Valute

Vi basterà fare un click su una di queste categorie per visionare tutti i relativi asset (come vedremo in seguito nei prossimi paragrafi). Potete notare anche la casella “Ricerca Avanzata” in alto a destra e la casella “Ricerca” in alto al centro: in entrambi i modi è possibile cercare specificatamente l’asset che si desidera.

La seconda zona della piattaforma è quella sottostante: come potete vedere, in primo piano troviamo gli asset più “hot” del momento (ovvero quelli più scambiati, oppure quelli che hanno avuto delle performance importanti nell’ultima settimana o sono appena stati aggiunti alla piattaforma). Sotto il primo piano invece, possiamo visionare una raccolta di asset di svariato tipo, spesso posizionati a seconda dei nostri criteri di ricerca e di investimento (potremmo chiamarli “gli asset consigliati da eToro basandosi sulle nostre preferenze di investimento”).

eToro conto prova

Azioni eToro della sezione mercati

Iniziamo quindi con il visionare la sezione dedicata alle azioni eToro, una delle categorie di asset tra le più preferite dai trader che investono con eToro (insieme alla categoria delle valute forex). Come è possibile vedere dall’immagine qui sotto, ci ritroviamo davanti gli asset (i titoli azionari in questo caso) disposti in varie colonne, suddivisi per il settore di appartenenza.

In alto al centro, vi è scritto che possiamo decidere di visionare le azioni disponibili per “Industria” oppure “Scambio”. Se scegliamo Industria, gli asset saranno raggruppati nei settori di appartenenza, ovvero:

  • Materiali di base
  • Conglomerati
  • Beni di consumo
  • Finanza
  • Sanità
  • Beni industriali
  • Servizi
  • Tecnologia
  • Utility

Altrimenti, se vogliamo selezionare per Scambio, i titoli azionari saranno raggruppati secondo le principali Borse Nazionali dove vengono scambiati:

  • New York Tech
  • NYSE
  • Francoforte
  • Londra
  • Parigi
  • Madrid
  • Milano
  • Zurigo

Selezionando uno dei due tipi di raggruppamenti, potremo così vedere solo gli asset specifici su cui vogliamo investire. Per esempio, qui sotto abbiamo selezionato il settore “Tecnologia”. Come potete vedere la modalità di visione è differente rispetto a quella precedente, ma solamente perché abbiamo cliccato la casella in alto a destra, vicino all’imbuto di ricerca. Tramite tale casella, è possibile cambiare la disposizione degli asset da “piccoli quadrati” (come nell’immagine precedente), a righe di un elenco (come in questa immagine qui sotto).

Indipendentemente dal tipo di disposizione scelta, per ogni asset potremmo vedere varie informazioni:

  • Il Ticker dello strumento, il nome della società e il suo logo (per esempio ADBE è il ticker del titolo azionario di Adobe Systems Inc.)
  • La variazione in punti percentuali rispetto al suo prezzo di riferimento (di solito impostato al prezzo del giorno precedente, ma può essere cambiato cliccandoci sopra). Ovviamente, un colore verde indica un aumento, un colore rosso invece un calo
  • Un grafico lineare, molto semplificato, per vedere l’andamento dell’asset (basta cliccarci sopra per accedere al grafico completo)
  • Il sentiment degli investitori, ovvero come si sono posizionati i trader di eToro su quel particolare asset (se la maggioranza è andata long oppure short)
  • I prezzi bid e ask, ovvero i migliori prezzi per acquisto e vendita dell’asset selezionato (cliccandoci sopra si apre la mascherina per immettere l’ordine)
  • Il simbolo + per aggiungere l’asset alla propria watchlist, cioè agli asset seguiti e preferiti
Iscriviti gratis*

Apri un conto eToro

Prova il social trading e il copy trading con eToro! eToro ti permette di aprire un conto con solo 250 € di deposito iniziale.
Iscriviti gratis*

ETF eToro della sezione mercati

Le stesse informazioni e funzionalità sono presenti per tutte le altre sezioni delle restanti categorie di asset. Quindi anche per la sezione ETF vale la stessa spiegazione fatta in precedenza. Il broker eToro mette a disposizione di suoi trader ben 53 ETF su cui è possibile investire.

Valute eToro della sezione mercati

Le coppie di valute di eToro sono un’altra categoria di asset molto utilizzata dai trader: qui è possibile scegliere tra 49 cross valutari differenti, da quelli più scambiati fino ai cross secondari.

Materie prime eToro della sezione mercati

Il broker eToro mette a disposizione 7 materie prime con cui fare trading CFD, dove ovviamente sono incluse quelle più famose come petrolio ed oro. Si tratta di un’offerta alquanto ridotta, considerando invece l’elevato numero di asset disponibile per le alte categorie. Anche se c’è da notare che il broker eToro aggiunge costantemente nuovi asset alla propria piattaforma.

Indici eToro della sezione mercati

Per quanto riguarda gli indici disponibili sulla piattaforma di eToro, per ora ve ne sono solamente 12, presi ovviamente dalle Borse Nazionali più importanti.

Asset eToro della sezione mercati

Ora che abbiamo visto le categorie di ogni asset e come possiamo muoverci per selezionare l’asset su cui vogliamo investire, è tempo di dedicarci alla pagina che ci ritroveremo di fronte una volta selezionato un qualsiasi asset. Qui sotto potete vedere la parte superiore della pagina dell’asset EUR/USD, la più scambiata coppia di valute del forex. Da questo menù posto in alto nella pagina, è possibile scegliere tra la parte dedicata ai “Feed”, e la parte dedicata al “Grafico” (che vedremo nei prossimi paragrafi).

Ricordiamo che questo menù è identico per tutti gli asset che selezioneremo e ci fornisce sempre le solite informazioni:

  • Nome e ticker dell’asset selezionato, oltre al logo dell’asset
  • Il prezzo attuale
  • La variazione di prezzo rispetto al prezzo di chiusura del giorno precedente
  • Il simbolo + per aggiungere tale asset alla propria Watchlist
  • Il tasto “Investi” per aprire un’ulteriore pagina dedicata per selezionare l’importo da investire e altre impostazioni

Pagina Feed eToro

Se clicchiamo sulla pagina dei “Feed”, ci ritroveremo davanti la pagina dedicata al Social Trading riguardante questo particolare asset da noi selezionato. Come potete vedere dall’immagine qui sotto, la pagina dei feed contiene tutte le idee, opinioni e analisi fatte dagli utenti in merito all’asset da noi scelto. E’ possibile anche commentare sotto i post degli altri utenti, interagendo così con altri trader; oltre al mettere il classico “Mi piace” all’opinione/analisi condivisa dall’utente, ma anche condividere il post in questione con altri utenti.

Sulla parte destra della pagina del Feed invece, potete vedere una breve descrizione dell’asset in questione, oltre ad un grafico lineare semplificato che mostra il recente andamento dell’asset. Scorrendo verso il basso, sempre sulla destra, potete trovare anche altri due riquadri. Uno che ci mostra gli asset collegati a quello da noi selezionato, l’altro invece che ci mostra il sentiment degli investitori, dicendoci:

  • Quanti trader hanno una posizione attualmente aperta sull’asset
  • Quanti trader hanno messo tale asset nella loro Watchlist (Follower)
  • Quanti trader stanno vendendo e quanti comprando

Grafico eToro

Selezionando invece la pagina “Grafico”, ci ritroveremo davanti il grafico a candele dell’asset da noi scelto, proprio come potete vedere dall’immagine qui sotto. Tramite il bottone di resize in alto a destra, è possibile ingrandire e rimpicciolire il grafico. Per avere tutte le funzioni che vedete in questa immagine, dovrete cliccare sul tasto resize una volta che avete selezionato la pagina Grafico, altrimenti vedrete una versione semplificata del grafico a candele giapponesi.

Da questo grafico è possibile:

  • Aggiungere gli strumenti dell’analisi tecnica, come indicatori e oscillatori
  • Cambiare il tipo di grafico
  • Modificare il timeframe del grafico
  • Disegnare direttamente sul grafico, così come tracciare trend line o strumenti di Fibonacci
  • Comparare il grafico attuale con quello di un altro asset
  • Modificare le impostazioni di layout del grafico
Ottieni un conto virtuale gratuito con 100.000$ per fare pratica!
Migliori Broker Opzioni Binarie
#BrokerDettagli
124option Licenza: CySEC
*Payout: 88%
Deposito min: 250$
VISITA
Opinioni 24option 5 stelle
2IQ Option Licenza: Cysec
*Payout: 91%
Deposito min: 10$
VISITA
Opinioni IQ Option 5 stelle
3BDSwiss Licenza: Cysec
*Payout: Profitti fino all'85%
Deposito min: 100€
VISITA
Opinioni BDSwiss 5 stelle
Miglior Robot Opzioni Binarie
Broker Sezione mercati eToro: come funziona
VISITA
Opinioni Binary Option Robot 5 stelle
*per singolo trade vincente

Termini di ricerca:

  • trading online guida

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

Meteofinanza.com

Meteofinanza.com